Il progetto Pianura Blu

l progetto PIANURA BLU – Le vie d’acqua della regione pontina prevede di mettere in diretta comunicazione e rendere completamente navigabile l’intera rete dei maggiori fiumi e canali di bonifica dell’Agro Pontino, per una percorribilità complessiva di oltre 300 chilometri.

In pratica, sarà possibile andare da Campoverde fino a Terracina e dai monti Lepino-Ausoni al mar Tirreno, in ogni direzione, in barca o in bicicletta, a cavallo, in hovercraft e mezzi anfibi.

A fianco ai corsi díacqua, difatti, oltre a ripristinare le fasce frangivento sono previste le piste ciclabili, i nodi di scambio, gli attracchi, i moli e le aree di sosta munite di zona ristoro e colonnine elettriche per la ricarica dei battelli. La dislocazione di queste aree terrà particolare conto dei beni archeologici ed ambientali da valorizzare. Sia i mezzi di trasporto che tutti gli impianti fissi saranno inoltre ecocompatibili, con l’utilizzo del mini-eolico, elettrico o energia solare, progettati e realizzati appositamente dal Pomos di Cisterna, Polo per la mobilità sostenibile dell’Università La Sapienza.

La qualità e quantità delle acque e la stessa sicurezza dell’intera rete saranno tenute costantemente sotto controllo centralizzato informatico, che prevede anche l’utilizzo di droni.

Le Tappe e i Protagonisti di Pianura Blu

Idea di una Pianura Blu

Il fortuito e fortunato incontro tra Antonio Pennacchi e Marco Dessì ha dato vita alla collaborazione tra Officina Pennacchi e POMOS - Polo per la Mobilità Sostenibile di Cisterna di Latina per lo sviluppo del progetto Pianura Blu.

Leggi il racconto dell'incontro

Le ricerche del Pomos

Il progetto mira alla fruizione turistica di una vasta area naturalistica dell'Agro Pontino, mediante la configurazione di percorsi misti (canali navigabili, sentieri ciclabili e ciclo-pedonabili) al di fuori della rete stradale; percorsi a “zero impatto ambientale” fruibili mediante l'utilizzo di innovativi mezzi di trasporto a propulsione elettrica.
Il progetto si propone di concretizzare l’idea di mobilità sostenibile terrestre, non limitandosi più alla terraferma, ma comprendendo anche i canali navigabili e i laghi costieri che caratterizzano tutto l’Agro pontino, oggetto da anni di programmi per il rilancio ambientale/culturale e turistico.


Vai ai progetti del Pomos

Progettazione di Pianura Blu

Gli architetti Riccardo Zefferi e Massimiliano Rosolino progettano le tavole che propongono il piano di navigabilità della pianura pontina. Prende vita su carta l'ipotesi di Pianura Blu.


Vai alle tavole di Pianura Blu

Oltre al progetto di navigabilità vengono ipotizzati anche dei Parchi Tematici in prossimità dei principali approdi.


Vai alla mappa dei Parchi Tematici

Presentazione alla stampa di Pianura Blu

Pianura Blu è stato presentato ai cittadini di Latina e alla stampa il 16 marzo 2012.


Leggi il comunicato della presentazione del Progetto


I partner del Progetto

  • La Sapienza <br>D.I.E.T.
  • Camera di Commercio Latina
  • Pomos – Polo Mobilità Sostenibile
  • Officina Pennacchi